Tributi comunali - Informazioni generali

Varie su: obblighi del contribuente, versamenti, riscossione.

Data di pubblicazione:
19 Dicembre 2020

In questa sezione, dedicata ai tributi di competenza comunale, sono resi disponibili, suddivisi per tributo (v. menù a sinistra), i regolamenti che disciplinano i tributi di competenza comunale e la relativa documentazione.
Per la modulistica cliccare sul pulsante a fondo pagina.
Sempre a fondo pagina sono disponibili documenti contenenti informazioni generali sui tributi di maggior rilievo.

E' inoltre attivo il servizio "IMU online" dove il contribuente può visualizzare gli immobili posseduti e l'imposta dovuta e può altresì stampare i modelli F24 per il pagamento del tributo. ACCEDI AL SERVIZIO IMU ONLINE

 

VERSAMENTO TRIBUTI COMUNALI

Da alcuni anni i principali tributi comunali (cioè IMU, TASI e Tassa Rifiuti-Tari) vengono versati pressoché esclusivamente con il modello F24. Solo chi risiede stabilmente all'estero può effettuare un accredito tramite bonifico sul conto della Tesoreria comunale, previa richiesta all'Ufficio tributi che indicherà la causale da utilizzare.

In taluni casi, per un errore di inserimento o di trascrizione del codice catastale del Comune di Manerba del Garda (E883) nel modello F24, può accadere che le somme vengano accreditate ad un altro Comune, per cui all'Ufficio tributi di Manerba del Garda il tributo risulta "non pagato". Si rinvia, per approfondimenti, alla comunicazione nella sezione dedicata alla  "modulistica".
 

Per l'Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP) e per il Canone di occupazione del suolo pubblico (Cosap), ad eccezione dell'occupazione dell'area mercatale, dal 2018 è autorizzata a riscuotere, per conto del Comune, la società Sarida s.r.l. di Sestri Levante (GE).
Gli avvisi ICP e Cosap per il 2018 sono stati spediti nel mese di aprile 2019, con rideterminazione delle scadenze al 15 maggio 2019.

Dal 2015 al 2017 era autorizzata a riscuotere, per conto del Comune, la società Abaco s.p.a. di Montebelluna (TV), che prosegue nell'incarico ad esaurimento per le somme non ancora versate relativamente a tali annualità.
 

Quanto alla spedizione di comunicazioni annuali riguardanti l'IMU e la Tasi da versare, con relativo F24, dalla fine del 2015 il Comune di Manerba è impegnato, con Secoval s.r.l., nel non facile sforzo di emendare la banca dati IMU da numerosi errori, accumulatisi nel coso del tempo, per rendere quanto prima possibile l'invio, a ciascun contribuente, di una comunicazione informativa, nella quale saranno elencati tutti gli immobili dallo stesso posseduti ed indicati gli importi dovuti per l'IMU e Tasi, unitamente al modello F24 per il conseguente versamento.
Quell'impegno é ora giunto a compimento e per l'anno 2020 si provvederà all'invio delle comunicazioni.
Saranno contestualmente comunicati orari di apertura dello sportello, recapiti telefonici ed e-mail, per la segnalazione di eventuali errori.

 

RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI

Sin dal 2005 il Comune di Manerba del Garda riscuote direttamente le proprie entrate, non avvalendosi più, da quell'anno, di Equitalia s.p.a.

In caso di mancato pagamento dei tributi e delle altre entrate entro i termini previsti - fatta salva l'applicazione delle eventuali sanzioni di legge - le procedure di riscossione coattiva (ingiunzione di pagamento, pignoramento dei beni del debitore e loro vendita all'asta) sono seguite direttamente dal Comune, anche avvalendosi di soggetti privati dotati di particolari requisiti ed iscritti nell'apposito registro tenuto presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Dal 1° ottobre 2018 il Comune di Manerba del Garda ha affidato in concessione alla società Sarida s.r.l. di Sestri Levante (GE) tutte le attività di riscossione coattiva dei crediti dell'ente scaduti e non pagati. Detta società è autorizzata dal Comune a svolgere il servizio in questione, a riscuotere le somme dovute ed a concedere eventuali dilazioni, in caso di comprovate difficoltà del contribuente.

Per il periodo dal 01.08.2015 al 31.01.2018 tutte le attività di riscossione coattiva erano affidate alla società Abaco s.p.a. di Montebelluna (TV) che continua ad essere autorizzata dal Comune a svolgere il servizio per tutti i crediti affidati sino al 31.01.2018 (Avvisi di accertamento ICI/IMU/Tasi non pagati, emessi sino al 2015 compreso, tassa rifiuti sino al 2015, ecc.)